Donne

3

 

Sono una donna.

Credono che la mia libertà sia loro proprietà

e io glielo lascio credere

e avvengo.

“Sono una donna”, Joumana Haddad

La donna, in Africa, costituisce la vera anima della società, nonostante viva troppo spesso in una condizione difficile, discriminata e subalterna. Il suo ruolo predestinato, legato quasi esclusivamente alla cura della casa e della famiglia,  ne limita l’emancipazione, soprattutto quella economica. Questo anche a causa di una mancanza i servizi statali ai quali deve sopperire. Le donne spesso non sono registrate all’anagrafe da bambine e questo si traduce nel non poter accedere ad una serie di diritti di base come il diritto al voto, il diritto all’istruzione, l’accesso alle cure mediche e, se commercianti, ai servizi di micro credito offerti dal Governo e dalle varie ONG per lo sviluppo delle loro attività generatrici di reddito. Le loro mani invisibili, da sempre e silenziosamente, costruiscono l’Africa, ne strutturano le fondamenta della società grazie al loro doppio ruolo di donna-madre e donna-lavoratrice. Le donne rappresentano il 70% della forza lavoro nei campi in molti Paesi ma il loro ruolo è sempre subalterno all’uomo e si devono occupare dei lavori non specializzati.

LTM, con progetti e campagne di promozione della donna, favorisce da anni l’emancipazione femminile in Africa grazie a corsi di formazione professionale, corsi di prevenzione materno-infantile, potenziamento delle attività generatrici di reddito e supporto per la registrazione all’anagrafe.

Guarda i nostri progetti:

In Madagascar:

In Benin: